Divisa

languida mi sei alle pupille un desio

candita sorretta per fianchi

capelli spalmati su crema d’intonaco

fasciata appena nera di veli

da scrostare delizie di raso

affinchè affiori in petali nivei

fiore da assaggiare con glassa

e caffè

quello sguardo smagliante stupore

inchiostro d’occhi spungenti la frangia

vista e rivista

la piega del labbro al gusto di panna

opposta al passaggio a livello

calda di primo sole la camiciola

semaforo rosso di salsa

col verde che mai arriva al giallo

…lei lo dice da sotto il berretto

complice nuda e candida nel tocco

di quanto si possa scorrere scottanti in gola

sferragliando di piacere

come treno su lembi di carta

dita di lapis a disegnare vagone

stracarico di voglie

sfilando tra sbarre di bottone in bottone

su binari di pelle a dividere colline

asserendo che son d’assaggio così divise

lo dice che insiste nel gesto

che la ciocca scosta con sbuffo

vezzo di bimba

 

10 Aprile 2016  woodenship

82 pensieri su “Divisa”

  1. Dita di lapis….. meravigliaaaa…
    e il treno poi…tutututuuuuu…ciuf..ciuf..ciuf…
    e poi il semaforo rosso, il verde che dice No al giallo e le dolci colline attraversate dai binari di pelle….
    Mi piaceee…
    Inchino e complimenti vivissimi.

    Piace a 1 persona

      1. Pitipitumpaaaaaa….
        Grazie a voi, compagno di voli pindaricinzi…. regressione infantile dettata dallo stress, dal disagio o dalla disperazione…ma utile e sorprendentemente efficace se associata all’uso, e abuso, di un’indomita fantasia…

        Piace a 1 persona

      2. Mi ammaliaCinziate sempre più, madame: ora vi vedo correre e capitombolare per prati in fiore, inseguendo farfalle ed inseguita da vespe, arrossita in volto che manco una pesca… E che fantaCinziasia sempre sia, spogliandosi di stress, disagio e disperazione… Un bacio d’efficace relax…

        Piace a 1 persona

      3. Il sole del sud la fece solo spuntare, il vento del nord la vide crescere e sbocciare…irpina e alpina si sente nel cuore..è una piccola stella che brilla sopra La Mole.

        Piace a 1 persona

      4. Dunque stella sulla gran mole della Mole a sfidare il molosso della sera che s’appressa con densa mole di nubi,a caccia di quel sole che la fece solo spuntare, per ringraziarlo d’avere donato, con essa, un suo raggio: voi madame…

        Piace a 1 persona

      5. Colpa del verso che ci mette sempre alla prova mutando di continuo…non si arriva mai..e ci si stanca molto…questo è decisamente perverso.

        Piace a 1 persona

      6. il vs entusiasmo è contagioso, mio buon Sil, ma non vi aspettate grandi evoluzioni, voi avete l’adorabile abitudine di sopravvalutarmi ….
        le parole dunque, le parole sono giocattoli fantastici, e voi lo sapete bene. Ad esempio : diletto , sarà un caso che contenga la parola letto? Io credo che non sia casuale… come nelle fiabe, la morale nasconde sempre una verità inconfessabile…. e che dire della parola pene? Il linguaggio religioso ne fa largo uso eppure….. qualcosa che fa soffrire può anche procurare tanto di..letto!

        Piace a 1 persona

      7. Allora oserei dire che è tra pene e di.. letto che si dipana la dialettica tra i sessi, in quel bailamme che, eufemisticamente, si definisce relazione sociale, magari sentimentale,per non dire sessuale,oppure meglio affettiva ed effettivamente sensuale… Ah ma come adoro vedervi spiccare il volo verbalmente!Adoro le vs schivate d’ala, le cabrate, le picchiate, gli avvitamenti carpiati… Vi trovo a dir poco entusiasmante, oltre che eccitante e suadente. Come quando planate sulla morale con il motore in stallo, per poi riprendere all’ultimo istante, riportandovi in quota tra spiritualità e carnalità, seducendo con parole eteree d’amplessi virtuali… Un di…letto preziosamente rarefatto di nuvole provocanti nelle visualizzazione di metafore sessuali………

        Piace a 1 persona

      8. Il senso della vita non si comprende ma si percepisce, nella sua misteriosa grandezza e bassezza, attraverso i sensi…in tutti i sensi…
        Materia e spiritualità , questo sono, e siete, e siamo in quanto creature di una Natura che non sempre ci è benigna. Graxie per aver volato nei miei cieli annuvolati.

        Piace a 1 persona

      9. Dite bene che”non sempre ci è benigna”: spesso ci avvia per controsensi dai quali non è facile dissentire… Ma sono ancora incantato dai vs cieli e dalle evoluzioni della vs anima deliziosamente audace…

        "Mi piace"

      10. Controsensi…sensi contro tutto e tutti contro i sensi…eppure è quel sesto che, di frequente, fa di una regola..l’eccezione. Volate bene anche voi…oserei dire che siete un razzo, o meglio…un Sil..uro.

        Piace a 1 persona

      11. Esiste anche un mezzo di un senso che non ne fa uno, però rende bene l’idea di quanto si sia un po’ limitati per sensi: esistono anche sensi che ci sono sconosciuti. E’anche per questo che si scrive, per intercettarli con la parola e renderli palesi almeno alla lettura… Ah, troppo diretto un razzo, madame: mi fate torto, come anche nel caso di un siluro. preferirei che mi vedeste come una piuma. Una piuma che centra il bersaglio volteggiando leggera, incerta all’apparenza, però ben decisa a centrare il bersaglio…
        Una notte deliCinziosa a voi………

        Piace a 1 persona

      12. Viviamo avvolti nel mistero, soggiogati dall’incognita, sconosciuti a noi strssi e agli altri, illusi di trovare nella ragione la logica di ogni quesito e nella sacralità risposta alla paura: il mezzo senso non dà certezze, non indica una direzione, non conforta , non consola ma ci pone di fronte ai nostri limiti obbligandoci, in qualche caso, a superarli.
        Mio delicato Sil, non volevo farvi torto paragonandovi ad ordigni bellici e tecnologici. Anzi. Volevo dimostrarvi che riconosco, e apprezzo, la vs capacità di centrare il senso di ogni mia riflessione, divagazione o facezia. Non avete nulla di metallico, nel cuore e nelle parole, siete piuma che non ostenta candore e, con fierezza ,non andate dove vi porta il vento…ma il mezzo senso. Vogliate accettare il mio abbraccio fraterno e un bacio innocente a mia discolpa…

        Piace a 1 persona

      13. Un inchino e date per accettato abbraccio fraterno e bacio innocente: così mi piacete, così voglio esservi accompagnatore a parole, per questo percorso accidentato e complesso nella pur palpabile semplicità del vivere e del morire…
        Non avete nulla di cui dovervi discolpare: casomai è la natura che dovrebbe giustificarsi con noi: ci ha permesso di venire al mondo senza sanare la dicotomia che ci affligge. Fatti d’acqua, non ci permette di tornare in cielo per come siamo fatti di emozioni……Una magica serata a voi………

        Piace a 1 persona

      14. … i puntini per ringraziarvi per la leggiadria del pensiero e il punto ! per dirvi che il vs ….! entusiasmo lo condivido.
        (?) = ? nessun dubbio,nessuna riserva, sulla vs vicinanza nella lontananza… siete il miglior compagno di parole …

        Piace a 1 persona

      15. Un bacio per verba è un bacio affidato alla brezza… I puntini sono particelle di un pensiero polverizzato sospeso… L’esclamativo è per il vs essere pensiero nebulizzato, penetrante qualsiasi ermetismo d’interrogativo… Grazie infinite d’essermi compagna per verba, anche per me la migliore…..

        Piace a 1 persona

      16. Pensiero nebulizzato è un’essenza di violette che aleggia lasciando tracce di un piacevole passaggio …mi fate sentire come il genio della lampada racchiusa in una boccetta di profumo …ma..non fate allusioni allo sfregamento…
        Così la verba del vicino non è sempre più verde, talvolta essa cresce rigogliosa oltre mille steccati … ermeticismo che solo voi siete in grado di comprendere….inchino a suon di ventaglio e …..

        Piace a 1 persona

      17. Ah le violette! Ne farei incetta, madame, per farvene ornamento a sera, quando l’essenze si fanno più inebrianti, rievocando eterei paesaggi… No, non necessita sfregamento: tutto incorporeo l’andar di luna in cielo. Solo di sogno sgambetta tra una nuvola e l’altra, disegnando incavi luminosi nel verde che non necessita di steccati. Poichè è verde che non si comprende se non si sente: ermetico pizzicorio al naso, prima dello starnuto… Troppo forti queste violette, madame, desiderate aprire la finestra? C’è un balcone che da sul mare dei sogni…

        Piace a 1 persona

      18. …qui dove il mare luccica e tira fooorte il vento, su una vecchia terrazza ….
        Aprite pure, mio buon Sil, ma prima, legatemi alla ringhiera, vi prego: il mare dei sogni è abitato da sirene ingannatrici e fantasmi di marinai che solcarono i miei mari. Ve lo chiedo perché potrei desiderare di rituffarmi in certi sogni, e non sarebbe un bene. Però aprite pure. Resterò a guardarvi mentre volgete lo sguardo allo sconosciuto orizzonte che i vs pensieri tentano di raggiungere. Vi osserverò senza proferire parola, senza recarvi disturbo. In silenzio ascolteremo il mare dei sogni e nella reciproca solitudine ci sentiremo meno soli. Volete?

        Piace a 1 persona

      19. Vi sto osservando, come foste il mare profondo, mentre mi guardate che rimiro il mare, come fossero vs le carezze, delle onde che vanno a lambire la scogliera sotto la terrazza: vi vedo riflessa nel cielo incendiato dalla porpora delle nuvole assolate al tramonto. Siete nell’intervallo d’azzurro tendente all’arancio, che cavalcate un lembo di vapore… Non esiste la solitudine, madame. Esistono dei sentimenti che possono non essere condivisi. Ma ciò non vuol dire essere soli. Vuol soltanto significare che non si è coincidenti. Mentre noi siamo individui solidamente congrui, collegati l’uno all’altro da fili invisibili: relazioni inscindibili… Certo che voglio con voi rimirare l’immensità del nostro essere terrestri, individui sognanti il volo, saltellanti sulle creste delle onde in attesa dello spunto buono. Ma, quel che è certo, è che non mettiamo assieme le nostre solitudini, casomai aggiungiamo bellezza alla meraviglia di un non sentirsi soli, perchè si è scoperto che la solitudine non esiste. Certo che voglio che il mare dei sogni giunga a lambire i vs preziosi alluci. Ed io starvi vicino, tracciando di luce il vs profilo…….

        Piace a 1 persona

      20. Dunque mi vedete? Riflessa nell’intervallo d’azzurro. Oh, se solo sapeste quanto significhi per me quel colore….
        e poi, sì, dite bene: come Heidi mi attacco ad un angolo di nuvola per volare lontano. Nuvole per andare e nuvole per restare: siamo fatti di cielo, davvero. Di notte polvere di stelle, e di giorno stelle nella polvere.
        Esistono sentimenti non condivisi, già. Ma poi ci sono quelli corrisposti, inaspettati, improvvisi come una tempesta in alto mare a cui mai sarà concesso di godere della quiete….sentimenti che curano ferite antiche per aprirne di nuove…non si dice, non si fa! ..ma capita… ( ermeticinzismo)
        La solitudine esiste, mio buon Sil. Ne esiste una buona e una cattiva. La prima apre le porte all’introspezione , crea intimità con il proprio essere e, per quanto velata di malinconia, rende piacevole un po’ di dolore. La solitudine cattiva è quella sterile, infruttuosa, che fa echeggiare nel vuoto i pensieri, che ci fa sentire soli. Soli? Osservate come, di nuovo le parole nascondano alcune verità: siamo SOLI eppure nella solitudine (cattiva) siamo spenti… privi di raggi e di luce…
        Siete così buono con me. E paziente. Mi seguite nel mio dedalo senza timore d’inciampare nelle mie farneticazioni…
        Non mi avete incatenato alla ringhiera. Non vi siete isolato contemplando l’immensità . Avete voluto condividere con me la meraviglia dei vs pensieri, mi avete permesso di farne parte con grazia e generosità. No, non mi avete legata alla ringhiera. Mi avete offerto la vostra spalla con disarmante abnegazione. Il mare dei sogni traccia sempre nuovi profili e mi riempie di tenerezza la luce che tracciate sul mio.

        …. stiamo scrivendo delle splendide pagine..peccato che siano lette, giudicate…da chi non può capire…grazie Sil….anche per avermi permesso di chiamarvi Sil …

        Piace a 1 persona

      21. Certo che vi vedo madame: avete un calice d’azzurro alle labbra e ne suggete piccoli sorsi, bagnandovi appena le labbra con barbagli di sole. Ma permettetemi di dissentire cordialmente: non esiste la solitudine, nè buona nè cattiva. Esiste il nostro io frantumato da equilibrare in tutte le sue componenti: se si riesce nella conciliazione, allora si avrà una condizione di sereno confronto con se stessi e con il mondo. Se la conciliazione riesce parzialmente, allora saran dolori. In questa situazione il senso di solitudine risulterà insopportabile, una condanna… Per il resto, oltre che vedervi, vi seguo, ma, più ancora vi volo accanto, incurante di chiunque possa leggere e non capire: forse che i lettori di un romanzo debbano sentirsi a disagio leggendo dei dialoghi di due persone che si incontrano sui binari di un storia,facendola diventare trama fantastica di sentimenti virtuali? Allora pensate di stare scrivendo un romanzo in cui siete la scrittrice e protagonista. Io cercherò di essere l’altro da voi, colui che vi corrisponde ed interagisce. Chissà che non ci riesca di far decollare un racconto di epiche passioni. E ricordatevi che, il lettore deve poter capire, altrimenti non potrà appassionarsi alla nostra storia.
        … E già che mi ci fate pensare, non deve essere cattiva cosa legarvi alla ringhiera… Non nuda, naturalmente… Vi ci vedo bella e punita, un fuoco di sdegno per l’onta sul volto… Ma continuate voi, madame: vi seguo, vi leggo e vi ascolto nel cuore: petto a petto, vis a vis………. Notte d’incanti a voi……..

        Piace a 1 persona

      22. Mi state chiedendo di scrivere con voi un romanzo epistolare : lo stiamo già facendo, mio enigmatico interlocutore e amico. Ma ho molte riserve sui potenziali lettori, sono schiva e riservata oltre che fieramente ingenua. Non mi nascondo dietro un nome di fantasia e, per questo, devo proteggere la mia sensibilità per poi condividerla, umilmente, con pochi animi sensibili…
        Che esperienza affascinante, però.Io e voi autori di una storia di pura fantasia… ma non qui, non alla mercè di chiunque. Scriviamo, se volete, ma con il solo fine di sperimentare il potere cosmico delle parole articolate in pensieri liberi da ogni steccato….poesia e magia d’intelletto che si esprimono in armonia…
        madamecinzia4766@hotmail.it

        Piace a 1 persona

      23. Già, ma io per certi versi sono antica…non all’antica però…e apprezzo il vs stile …anxhe quando esso mi risulta ostico trovo sempre una parola chiave che pare voglia aprirmi uno spiraglio di comprensione…il tutto non certo per i vs limiti linguistici ma per i miei…il Dolce Sil Novo ha comunque un merito, se può consolarvi: è più attuale dello Stil…

        Piace a 1 persona

      24. Stil? Stills piuttosto… Magari ricorderete il famoso S.Stills dei C.S.N&Y… Anche loro sanno d’antico. Certo,non come il dolce stil novo, comunque sempre di attempato stiamo parlando… Scherzi a parte, madame: anch’io apprezzo immensamente il vs stile. Come vi dicevo: mi siete di grande stimolo. E ve ne sono infinitamente grato. Anche per quella volontà che vi guida nel trovare gli spiragli per cercare di comprendere il mio animo contorto e labirintico……..

        Piace a 1 persona

      25. L’amico Google mi ha delucidato sulla band alla quale fate riferimento: non la conosco, mi dispiace…
        ..il vs animo contorto e labirintico nemmeno conosco, ma è curioso ed emozionante perdermi nei suoi meandri…

        Piace a 1 persona

    1. Un lettura con un richiamo più che mai lusinghiero, mia dolce viki. Te ne sono infinitamente grato, tanto che scocco al vento un migliaio di baci in petali di ciliegio, affinchè si depositino vellutatamente licenziosi sui tuoi capelli…….

      "Mi piace"

    1. Grazie a te, per esserti lasciata frollare dal mio rigirar per-verso: non è facile trovare cavie tanto entusiaste come te, mia dolce babbuccia…
      Grazie infinite con un calorosissimo bacio di sole primaverile, più che mai felice di tornare a suscitare il tuo sorriso…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...