Coda in gola

Cosa mi instilla in cuore paura
scollinando ultimo raggio di sole
che ci sto sulla scaletta poggiata al fienile
preda di umori svaporanti?
I richiami vicini lo dicono
delle bestie rientrate
delle fatiche spese
del sudore raffredatosi sotto le ascelle
e intorno al collo, fin giù per la schiena
le membra afflosciando.
Ma essi non dicono del buio
perchè debba inquietare peggio
che nella lotta, il fuoco, tra formiche rosse
e scorpione: scadenza imposta;
non dicono se, a sottoporre a tale prova
siano mani fanciulle incuranti
intente all’innocenza d’un passatempo.
Perchè mi piacerebbe saperlo, scrivo
perchè mi sento spesso di morire.
Allora cerco di sgattaiolare fino al tetto
nello scadermi di fronte e di terga
d’ultimi baluginii che ci sto già sulla scaletta
rapito dalle svisate di pipistrelli
badando bene di disorientare la morte.
Perchè dicono di lei che senta la puzza
di chi ha paura.
E chi ha paura, per lei, è già morto.
Dunque mi sforzo di raccontare un lemma
punta di un iceberg linguistico
infestonato di luci, allontanantesi lemme
lemme, incastonato di boria
algido come si conviene, così candido
quasi un pupazzo di neve
terribile nei sogni nel cozzare di parti
sommerse e mai espresse, se non capovolte
di senso: urticanti prese di coscienza
negli urti
… e mi par d’aver detto tutto
anche del pur minimo desiderio
del suo squassare il petto con colpi di tosse
in quel vuoto opprimente
alienante come uno strusciare di coda
in gola
paura

28 Gennaio 2017 woodenship

51 pensieri su “Coda in gola”

  1. Con i tuoi versi più che il pensiero alla Signora, mi hai fatto venire in mente quanto è bella la Vita combattuta fino all’ultimo battito di ala di pipistrello. I tuoi versi sono come un sonar che rimbalza il suo segnale sulla Vita e ci ricorda che, nelle più grandi difficoltà, la sua bellezza per quanto in profondità c’è sempre. Pura vida, compadre!

    Piace a 1 persona

    1. Ma che splendida lettura, compadre! Hai letto ben oltre le più rosee speranze: al fondo di tutto c’è sempre la vita. Pulsante, caotica,ma pur sempre vita,anche quando il chiudere gli occhi ci fa pensare che non ce ne sia più….
      Grazie infinite ed un abbraccione…

      Piace a 1 persona

      1. Quella è la versione migliore, quella che arricchisce l’individuo della dote più grande ed importante: l’autoironia.Il non prendersi sul serio troppo non è da tutti, è solo degli animi più belli e grandi…

        Piace a 1 persona

      2. Non so se un animo bello o grande, ma una cosa è certa io e il mio animo ci facciamo un sacco di risate;)
        Sottoscrivo ogni tutto quello che hai scritto, anche la punteggiatura, pure se fosse messa totalmente a caxxo.:D

        Piace a 1 persona

      3. Pure se a rileggere quello che ho scritto, l’ho fatto abbastanza a ca…vabbè ci siamo capiti. Maledetto correttore…Penso di avere scritto ma cosa che un senso ce l’ha, premi “invio” e intanto il bastardo ti ha cambiato la parola…ma come fa? Ho un troll nel telefono.

        Piace a 1 persona

      4. Bavonleaks! Racconti segreti dell’amico che l’ha detto all’amico che gli ha detto di non dirlo all’altro amico. In concorso per il Premio: il titolo più lungo e insulso della Non-Letteratura

        Piace a 1 persona

      5. Avevo avuto voci sul complotto di Assange contro il tuo concorso,amico mio: dicono che abbia sponsorizzato un numero sconsiderato di fake e mail fantasma, per poter falsare i risultati, affibbiando a Putin la vittoria per avere realizzato un titolo che andasse da Mosca a Vladivivostok in Siberia……

        Piace a 1 persona

      6. Umaronna ma manco in quel buco sperduto di Punta Allen si può stare in pace. Narcisooooo stacca l’Internette, tira via il cavo LAN che lo regaliamo ai creaturi per giocarci a salta-la-corda.

        Piace a 1 persona

    1. C’è un filo perverso tra queste due emozioni: si alimentano l’una dell’altra. E, nel nostro cuore, disputano spesso, finendo spesso per cedere l’una all’altra…
      Grazie infinite con un abbraccio di petali vellutati……..

      Piace a 1 persona

  2. Oh messere. Ricordate ?San Francesco la chiamava ”sorella”. Lei che sta vicino a noi in silenzio, prima o poi ci prenderà e ci porterà là, credete, dove non v’è abisso scuro ma luce durevole. Il crederlo è grande conforto che spazza la paura. Noi siamo qui , ora a cercare risposte alle tante domande che la vita ci pone. Dare un senso al tutto, anche alla morte. E quel senso io l’ho trovato dolce messere. Io so che quando morte verrà, non sarà la fine di tutto ma anzi comincerà qualcosa di diverso, e rivedremo i nostri cari , gli amici persi. Gli affetti che qui in terra ci siamo creati, continueranno in eterno, di questo sono sicura. Per questo non ho paura di sorella morte. . L’unica cosa di cui un tantino mi spavento, il non sapere quando prenderà la mia mano. I vostri versi sono comunque, semplicemente, meravigliosi. Il vostro poetare è sempre intelligente riflessione. Grazie messere, amico mio. Che il buio della paura si tramuti in speranza di luce. Un caro abbraccio. Vostra madonna Isabella

    Piace a 1 persona

    1. Sono solo come un bambino: gioco ad avere paura, in effetti non sento paura per la morte. Però mi piace giocare ad averne paura: i bambini crescono giocando ad aver paura della morte. Solo così si apprende a sopravvivere, pur nella curiosità di scoprire cosa ci sia oltre l’ultima porta. Ed io sono curiosissimo. Mi piacerebbe tanto poter andare oltre quel passaggio per mezzo del linguaggio: con la parola riuscire a rendere palpabile e visibile quel gran mondo che si stende oltre ogni possibile immaginazione. Non ho la fede ma sono un darwiniano d’acciaio, convinto che l’evoluzione non si arresti con il chiudere degli occhi di un individuo. Essa va oltre la morte che, per mio conto, non è altro che un passaggio di stato verso altre configurazioni fisiche. Il tutto nell’ottica di un percorso verso una sempre maggiore consapevolezza da parte dell’essere vivente, come possibilità di crescita nell’impossibilità dell’universo. La vita è una eccezione, un’accidentalità, per questo va coccolata, curata, protetta…
      Un inchino più che mai alle vostre splendide considerazioni: anch’io ammiro moltissimo la figura umana di S. Francesco: per me assurge a rappresentazione di un punto avanzato nella conoscenza umana e nella percezione di quanto l’individuo sia parte di un tutto. E dunque della ricerca di un equilibrio che ci permetta di instaurare un rapporto non conflittuale con l’esistente, bensì di comprensione reciproca e rispetto senza se e senza ma……
      Un inchino più che mai, mia luminosa madonna, con un bacio di brezza già primaverile e l’augurio per una serata che possa vedervi circondata da tutto l’affeto dei vs cari………

      Piace a 1 persona

      1. Non posso che inchinarmi ad un commento così ricco e profondo mio caro messere. Sapevo, leggendo altri vostri commenti come la pensavate in materia, ma qui le vostre parole sono scambio, condivisione e di ciò vi sono immensamente grata. E badate che già riuscite con esse a catalizzare interesse, tanto esse sono molto sentite. Siete poeta d’animo e dal linguaggio forbito. Sono lieta d’avervi conosciuto. Le menti sopraffine sono gran cosa. Su S. Francesco avete detto tutto mio caro e vi ringrazio con tutto il cuore per essere come siete: sincero e schietto. Vi auguro ogni bene, vi stringo forte con un abbraccio e vi mando un sorriso. Isabella

        Piace a 1 persona

  3. Ho letto un tuo commento qui sopra e poi l’ho riletto 🙂 e sai cosa ho fatto dopo? Se idovini, l’ho riletto!! ^_____^ Caro Wood, è saggio non avere paura dell’inevitabile e credo sia ancora più saggio snocciolare parole e consumare tempo prezioso per la scintilla (incredibilmente immensa) chiamata Vita.
    Ti abbraccio!!!!! BUona serata Wood :-)))

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...