La barba che ti arrossa la pelle

Lasciami essere in vino

gli occhi che ti fanno l’amore

le labbra a suggello dell’imbarazzo

le dita che ti slacciano il reggiseno

la barba che ti arrossa la pelle…

lasciami essere schizzi solari

liquorosa verve annotante 

un dipinto: di te le guance

diafane discinte di nubi

di te Venere, Puttana divina sorgente

virginea dal mare inguainata d’umori

marini di noi diluiti amanti

in veritas.

01 Luglio 2017 woodenship

Annunci

6 pensieri su “La barba che ti arrossa la pelle”

    1. Su, non formalizzarti mio caro gio: ti ci vedi al momento di scoccare un bacio sulla guancia della tua amata, dirle:”Aspetta un momento…”estrarre un rasoio e darti una limatina? Molto meglio azzardare l’impatto passionale, facendo passare in secondo piano il pelo del quarto giorno pungente e urticante….eheheheheheheh!!!!
      Grazie di cuore…….

      Liked by 3 people

  1. Mio caro messere anche se la barba potrebbe essere un tantino pungente, l’amata non disdegnerà essere baciata dall’amato . Laddove esiste sentimento del cuore accompagnato da forte passione, nulla potrà impedire che Amore si manifesti. Versi molto belli caro messere. Un caro abbraccio e un saluto, madonna Isabella

    Liked by 1 persona

    1. Del resto cosa volete che sia un pizzicorio di barba, quando tanta e la foga della passione? Manco un letto di chiodi distoglie gli amanti dalla follia dell’amarsi!… Felicissimo che anche voi concordiate madonna…… A voi un bacio in punta di dita regali……..

      Liked by 1 persona

      1. Mio caro dite neanche un letto di chiodi??? Forse lì avrei qualche dubbio…certo è che passione è non avvertire altro che piacere. In quest’ottica forse i chiodi pungenti potrebbero non creare intralcio a chi della follia d’amore è ormai schiavo. Un tenero bacio per voi dolce messere. Vi saluta madonna Isabella

        Liked by 1 persona

  2. Ehm, mia deliziosa madonna: forse la foga mi ha indotto ad una adesione un po’ troppo sopra le righe: effettivamente un letto di chiodi potrebbe spegnere pure la più bruciante delle passioni… Ma sappiate che il mio esservi devoto potrebbe anche farmi superare questa, a dir poco, ingrata prova…
    Un inchino a voi e sempre servo vostro vi accarezzo con uun soffio di brezza che fi rinfreschi……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...