… A suo tempo

 

… e chissà cosa mai ci dice lo specchio

al mattino, quando lo si interroga

con occhi che non ammettono bugie.

Se poi, durante l’arco della giornata

è un atteggiarsi, un incapricciarsi

di una giovinezza che fu

ingannando lo specchio, noi stessi

e pure gli sguardi invidiosi di chi non sa

che, a suo tempo, si ritroverà anch’esso

a vivere giocando d’illusionismi e trucchi 

se non proprio da baro

magari meditando di fuggirsene…

come i grani di sabbia

di una clessidra dal vetro infranto:

fuggirsene senza tempo per le spiagge

di un mondo fuori da ogni tempo.

 

24 Giugno 2017  woodenship

Annunci

18 pensieri su “… A suo tempo”

  1. E che tutte le bugie diventano come quei grani di sabbia, che – si sa – poi con il tempo si vetrifica e quando si arriva al fondo della nostra clessidra, ci tocca camminare su un pavimento di vetri…Meglio dirsi la verità, dopotutto.

    Liked by 1 persona

      1. Certo non voleva essere una dichiarazione talebana di verità. La verità è come l’alcol in alcune situazioni: in purezza, al 100% è letale.
        La verità è una tensione e una ricerca, oltre a un’affermazione. Ricambio l’affetto per la dose di poesia che assumo grazie ai tuoi versi e alla nostra condivisione, compadre!

        Liked by 1 persona

      2. La verità ti fa male, cantava una certa Caselli, la ricordi, compadre?…eheheheheheh!!! Scherzi a parte: sono pienamente d’accordo con te. Alle volte la verità va presa a piccole dosi, dosi omeopatiche, oserei dire, poichè tutta in una volta potrebbe stroncare pure la fibra di un caimano delle paludi yukateke…
        E grazie di cuore a te anche per il tuo sottoporti volenteroso agli strazi del mio tentativo di scrivere poetico…
        ps: non vedo l’ora di leggere il tuo prosieguo della storia delle storie…….
        Abbraccione

        Liked by 1 persona

      3. Certo che la ricordo la Caselli. Oggi è passata dall’altra parte della “barricata”: fa la produttrice musicale. Sulla Verità, che dovrebbero essere un “dato” oggettivo, si potrebbe scrivere e dialogare davanti a una cerveza ben fria su quanto ci affanniamo a cercare (almeno ostentiamo a farlo, sappiamo che è giusto farlo) e la fuggiamo allo stesso momento.
        Il tuo tentativo di scrivere poetico fa il paio con il mio tentativo di scrivere,punto. L’importante è che ci divetiamo a farlo e nel farlo troviamo persone con cui altrimenti non avremmo mai scambiato una parola 😉
        PS: è pronto, è pronto l’ultimo atto rivelatore (poi intendo farlo proseguire), ma vedo i miei due compadres stanchi…quindi forse assiterai a un chiusura da serie TV, cioè con un finale aperto alla prossima season, questa volta in senso letterale, l’autunno.

        Liked by 1 persona

      4. Un autunno che si carica d’attese dunque: dannata l’estate che rende pesante digitare sulla tastiera. Ma capisco: ci vuole uno stacco, un momento di respiro…
        Per il resto il piacere è reciproco compadre: è un mezzo straordinario, questo, poichè mette in contatto persone che, altrimenti, non si sarebbero mai incontrate. Una cosa impagabile…

        Liked by 1 persona

  2. “fuggirsene senza tempo per le spiagge
    di un mondo fuori da ogni tempo.”
    Che bei versi!
    Perché ingannarsi?
    Le bugie possono tagliare come vetri.
    Allora…

    Un piccolo fiore bianco con i petali ancora chiusi per te
    gb

    Liked by 1 persona

    1. Ogni nostro tempo ha in sé tanta bellezza diversa se noi sappiamo guardarla e accettarla.
      Tieni con te quel piccolo mio fiore bianco anche quando i petali cadranno…
      gb

      Liked by 1 persona

      1. Quando cadranno i bianchi petali, tra le pieghe del mio cuore rimarranno, come tra le pagine d’un libro, del mio libro: quello della consapevolezza che ogni stagione ha la sua bellezza…….

        Mi piace

    2. Le bugie sono solo pietosi salvagente, gettati in acqua, giusto per non affogare nel non saper cosa dire o pensare di meglio di una verità tagliente pur se verità…
      Grazie di cuore per il dono fantastico con un bacio di brezza a coccolarti il bocciolo ancor dormiente…

      Mi piace

      1. La verità è tagliente, sì, ma procura un taglio che si ricuce perfettamente, mentre la bugia fa un taglio purulento che non guarisce.
        Ecco, ho ricevuto il tuo bacio di brezza…
        Grazie, Silviatico.
        E il mio fiore piccolo bianco illumina anche questa notte
        🙂
        gb

        Liked by 1 persona

      2. La bugia non è altro che una verità diversa da quella che si vorrebbe ascoltare. E’ la delusione
        a far si che diventi taglio purulento inguaribile: nulla di peggio delle aspettative tradite, mio delizioso fiorellino bianco e teneramente dolce alla guancia che accarezzi…

        Mi piace

  3. Ecco. 🙂 io penso che ci sia uno specchio nelle mattine di tutti e che addirittura alcuni di quegli specchi non siano capaci di rompersi, se non per moltiplicarsi in tanti piccoli riflessi di ciò che non volevamo vedere. …

    Liked by 1 persona

    1. Molto suggestiva questa tua immagine, in essa vi colgo qualcosa di fiabesco ed allo stesso tempo molto vero: in fondo non siamo che la proiezione di quella molteplicità di caratteri che albergano nel nostro intimo…….

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...