Asimmetrie

 

 Esalati dalle nari paura ed odio

nel fango si resta afflosciati

deprivati del sangue d’un botto

verità oscena manifesta si è:

cavata dalle orbite oscure cavità

realtà esplosa da occhi fuggiaschi

ramazzati per le strade

nei campi ammucchiati

autobomba dopo autobomba

rappresaglia dopo rappresaglia

in scomposte pose impietriti

pedine d’asimmetriche strategie .

Negative l’una dell’altra

in fotocopie sbiadite, dimenticate

a loro volta dimentiche del sermone

della sura, del dollaro, dello struscio

sul corso, dei profili sul web

di testa martiri arruolati

allucinate e perse

ancorchè la chiamassero

“Guerra infinita”

la verità

e le vittime civili

effetti collaterali

Ma il bello è che alla fine si perde

 il motivo si perde: amici o nemici

 ci si perde restando lì

 ognuno nel proprio angolo

 sepolti e basta.

 08 Luglio 2017 woodenship
Annunci

17 pensieri su “Asimmetrie”

    1. Mi confondete monna Isabella: siete troppo buona. Non posso che inchinarmi e scoccare un bacio in punta di dita al vs essere cor gentile……
      Una splendida serata a voi, inebriante d’essenze e carezze vellutate……

      Mi piace

  1. “ci si perde restando lì
     ognuno nel proprio angolo
     sepolti e basta.”
    Terribilmente veri questi versi… Ci si perdere comunque, amici o nemici. E’ esattamente così.

    Io, per rallegrare la notte che è scesa, ti invio, caro Silviatico, il mio piccolo fiore bianco dal profumo delicato con un mio sorriso di speranza
    gb

    Liked by 1 persona

      1. Mi dispiace che ti abbiano scossa, mia dolce fanciulla: in genere mi piace pensa che i miei scritti facciano riflettere, male che vada, oppure appassionare, ma scuotere…

        Mi piace

      1. Mi hanno scosso i tuoi versi e fatto riflettere.
        Amo i versi che riescono a scuotere.
        Il mio fiorellino bianco ha illuminato la realtà che mi veniva agli occhi.
        Grazie a te, Silviatico.
        Una brezza dolce ti porti serenità questa notte.
        Ti sorrido
        gb

        Liked by 1 persona

      2. Ecco cos’era il lampo nella notte: il tuo sorriso inebriante perchè carico d’essenze profumate d’estate…
        Grazie di cuore per avermene fatto gentilissimo e generoso dono.
        A te un bacio di fiore rosso a fiore bianco, affinche, mescendosi le tinte, possano dare origine ad una tonalità d’amicale passione…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...