Schiocchi d’alghe

… ad atterrarci sulle tue labbra, anche

per scommessa, come gabbiano rapace

rubarti bacio nel risucchio di sabbia

d’onda di risacca. Sconnessa bramosia

bocca a bocca respirarti sacerdotessa

d’amore celebrante orgasmo: roteando

i fianchi, di volta in volta d’un mezzo

tono più a fondo, concorrerei soffice

di piume a strapparti gemiti, tra gli schiocchi

d’alghe sui fondali bassi nel ventre

scossi dai tremiti di voglie

… Così, l’uno dentro l’altra, calarti

all’orizzonte come fossi sole nel mare…

vibrando di raggi guizzanti, lascerei

che imbruniscano con i seni pure

i sospiri: disegnate sagome di noi

aggrovigliantisi in abbracci sazi di luna

occhieggianti perle sulla rena annerita

che senti desiderio

cogente

… Ad ammararci sulle tue labbra, anche

per scommessa, ritrovandomi in te

laguna che mi schiaffi in volto i tuoi

flutti…

26 Settembre 2017 woodenship

Annunci

33 pensieri su “Schiocchi d’alghe”

      1. Sai anche tu che si cammina su filo: esile, sempre pronto a recidersi, ma alla fine pur generoso nel farci da ponte verso altri mondi…..
        Che le stesse onde possano abbracciarti serena e suadente risacca…

        Liked by 1 persona

      2. la serenità, adesso, soprattutto quella, per me il più caro augurio… Grazie!
        dal filo, piroetta e inchino per te con l’augurio di una serata generosa in passione e quella pace che ne viene

        Liked by 1 persona

      1. Bella come immagine, quella della spiaggia siciliana al tramonto, me ne fai venire in mente di straordinarie… Ti capisco: questo è il periodo in cui si fa a gara a ritrarre l’autunno, del resto capita così in tutte le stagioni. E’un po’come le foto che si pubblicano, tendono a render di conto della stagione corrente. Per quanto mi riguarda, il fatto è che le poesie ci impiego parecchio a scriverle. Magari ne comincio una in primavera, la finisco in estate, poi ci rifletto. E finisce che la pubblico l’anno dopo in pieno inverno. Mi dirai che ci azzeccano più le stagioni? Al che potrei risponderti: Insomma, la stagione è solo un pretesto, quel che preme è parlar d’altro, magari di una passione bruciante per la vita, per l’amore, per un mondo che si vorrebbe incanto dei sensi, anima sublime……

        Liked by 1 persona

  1. Poesia d’amore vibrante caro messere. Versi davvero stupendi. Per questo vi seguo. Per come rendere sapete, con parole splendide momenti e sensazioni. Che luna piena possa splendere alta in cielo per voi, mio dolce messere. Rapita da cotanti versi vi lascio un sorriso e un tenero bacio. Monna Isabella

    Liked by 1 persona

    1. Mi fate arrossire di piacere e lusinga, mia adorata
      monna Isa: il sapere che mi seguite con tanto fervore e generosità amicale, mi rende ancor più propenso ad osare là dove poesia regna e i cuori se ne cibano….
      Non posso che esservene infinitamente grato, abbracciandovi luna, stella e quant’altro di celeste possa brillare in cielo…… Una serata che possa esservi ricca di coccole e ricami di luna ad incanto……

      Mi piace

  2. Ma non era la Primavera la stagione in cui esplodono Ferormoni, Feniletilamina, Dopamina, Noradrenalina, Adrenalina, Ossitocina, Testosterone? Si sa che in tutto il regno animale c’è una relazione tra elevati livelli di questi ormoni ed eccitazione sessuale, ma siamo in Autunno, dovremmo rilassarci, riposare, andare in letargo … qui è tutta un’esplosione dei sensi … 😀 😀 😀 ecché sarà mai? Bando alle convenzioni! … evviva l’Autunno! ❤ ❤ ❤

    Liked by 1 persona

    1. Caspita, stavo per perdermi questo tuo scoppiettante, oltre che leggermente polemico, commento a fil di foglia volante!!!!
      Ebbene, a mia discolpa, non posso che addurre questo motivo: in genere impiego parecchio a cercare di scrivere una poesia. Per cui, finisce che, alcune poesie scritte in estate, finiscano per vedere la luce proprio quando di luce comincia a vedersene un po’ pochina. Certo, potrei fare in modo di stare al passo con le stagioni. Ma, ammetterai, che la cosa si farebbe maledettamente frustrante: non si può avre desiderio di leggere sempre poesie in tema con la stagione. A me, per esempio, capita più spesso di seguire l’umore del momento, quindi di leggere poesie che cantano dell’inverno, quando si è a trentagradi all’ombra… A parte gli scherzi: mi piacerebbe davvero tanto potermene andare anch’io in letargo. Non per male, solo perchè non sopporto il freddo. Dunque ti confesso: cerco di pubblicare poesie calde, affinchè mi scaldino un po’… eheheheheheh!!!!!
      Grazie di cuore mia delizia, anche per questo sfarfallare di foglie sorridenti con cui cospargi questa mia modesta pagina che, dall’estate, non vorrebbe distaccarsi…

      Liked by 1 persona

      1. Naaaa!, nessun tono polemico, stavo solo scherzando, anzi, mi è molto piaciuta questa poesia, piena di calore e di … ormoni “scoppiettanti”! Come ciocchi nel camino, fuoco e brace che riscaldano il corpo e il cuore. 😀 ❤ 😀

        Liked by 1 persona

      2. Ma che dici? Queste pagine non sono tristi, sono piene di vita! Non è che nella vita stiamo a ridere dalla mattina alla sera, saremmo presi per perfetti idioti se qualcuno ci sentisse …. Pensa un hahahahaha prolungato per un giorno intero, e altri giorni, settimane, mesi, anni … che viene dopo gli anni? Secoli? 😀 Ancora faville guizzanti … vuoi vedere che sono già una perfetta … ? 😀 😀 😀

        Liked by 1 persona

      3. Così stan le cose, delizia mia. E son felice che anche tu condivida il fatto che la vita è anche questo… E’ che, sai, spesso mi ritrovo troppo serio, allora necessito d’un bel sorriso. E questo tu me lo hai donato. E non posso che essertene infinitamente grato…..
        Un bacio scintillante questa volta di stelle, sull’onda di quelle gravitazionali che han fatto vincere il nobel a qualcuno…..

        Liked by 1 persona

      4. Una scoperta, e un Nobel, che hanno un sapore anche un po’ italiano … di qualcosa dovremo pur essere orgogliosi, non è che ci resti poi molto ultimamente! 😀 Verrò presto a leggere da te … appena “posso” … baci, baci, baci ❤ ❤ ❤

        Liked by 1 persona

    1. Un “piccolo fantasma”, ma di grande amabilità e generosità, mia cara Marina. Cosa di cui non posso che esserti infinitamente grato, anche per le parole molto lusinghiere che riservi al mio modesto scritto…
      Grazie ancora con un fiore e sempre l’augurio affinchè tu possa veder svanire le nubi all’orizzonte……..

      Mi piace

    1. Grazie di cuore per l’invito, ho già provveduto a inviare una poesia. Spero che possa risultare all’altezza di una iniziativa che trovo molto interessante, oltre che stimolante…
      Una serata a te di emozioni belle e coccole….

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...