Tutti, o quasi, SAPEVANO

…Come già detto in altra sede: tutti sapevano tutto.
Quindi come è potuto accadere

che il ponte sia crollato lo stesso? 

Le amministrazioni locali(Regione e Comune di Genova a guida leghista e centrodestra) SAPEVANO.

Lo stato, con al governo il centrosinistra a guida PD, SAPEVA.

Il principale movimento d’opposizione(m5s) che ha lottato contro il progetto alternativo al ponte, SAPEVA

La concessionaria dell’autostrada SAPEVA

Gli esperti interpellati SAPEVANO

E allora perchè?

13 pensieri su “Tutti, o quasi, SAPEVANO”

  1. queste sono domande che da giorni perseguitano noi genovesi, poi c’è anche un’altra riflessione da fare. Dopo la tragedia del ponte Morandi guarda caso tutti i ponti sono da chiudere o aggiustare, fino ad un mese fa si sarebbe detto che le infrastrutture attuali potevano durare altri 100 anni. In Italia come sempre fino a quando non c’ è una tragedia nessuno sa niente, poi subito dopo si scopre che tutti sapevano. La cosa davvero vergognosa è che spesso passano anni e nessuno sembra essere il responsabile, speriamo che almeno questa volta qualcuno paghi per questa orribile tragedia.

    Piace a 1 persona

    1. Siamo maestri nell’arte dello scaricabarile. Si è già capito come andranno a finire le cose. E poi, tra qualche anno, chi vuoi che si ricordi ancora di Genova e del suo ponte? Forse che qualcuno ricorda di Viareggio e delle vittime di quel tagico deragliamento?…

      Piace a 2 people

  2. Nulla di più vero, anche se il termine”sapiente”, di norma, ha ben altra accezione. In questo caso credo che sia molto azzeccata, con quel sottile filo d’ironia che la rende pregiata…
    Grazie di cuore e benvenuto su questa umile pagina

    "Mi piace"

  3. I have observed that in the world these days, video games include the latest popularity with kids of all ages. Periodically it may be extremely hard to drag the kids away from the games. If you want the best of both worlds, there are plenty of educational games for kids. Great post. dkdfgkdddeak

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...