Vilsonetto lisergico (shackespeariano)

 

 

Di giraffe mi dicevi ad Amsterdam

e dei tanti hare Krishna in Vondelpark

sorridenti e di vesti non certo dark

per strada così eleganti, in Piazza Dam;

 

di anche non dare retta ad elefanti

nè di fare banda con corvi matti

dalle piume in fiamme avvampanti a scatti

pur se rosa sono tutti lestofanti.

 

Ma dell’essere o non essere a tema

secondo il tuo dire e senza ignominia

sorridendo amaro pel tuo anatema

 

Foca saggia mi reciti litania:

cosa si vuole che sia per stilema

l’essere o non essere, se non ironia?

 

18 Settembre 2019  woodenship

Annunci

4 pensieri su “Vilsonetto lisergico (shackespeariano)”

  1. sono sempre molto particolari i tuoi testi, contengono una musicalità a tratti ritmica, a tratti in rima, che gioca con le riflessioni del quotidiano. Un modo molto moderno per decantare la nostra epoca in chiave letteraria. 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...