Mi chiedo e vi chiedo

A distanza di qualche settimana, mi chiedo cosa sia cambiato nella nostra politica verso l’immigrazione: da giorni le navi umanitarie delle ong non scaricano migranti e richiedenti asilo nei nostri porti. Però prosegue ininterrotto il flusso dei barchini cosiddetti fantasma nel lasciare centinaia di persone sulle nostre coste. Come anche i naufragi dei barconi con le conseguenti vittime annegate, PROPRIO COME AI TEMPI DEL MINISTRO “SPACCASETTEFELPE DEI PORTI CHIUSI”.

Allora viene spontaneo chiedersi: che fosse solo propaganda quella dei porti chiusi? Che fosse strumentale la guerra alle navi delle ong, definite vigliaccamente”taxi del mare”?

Perchè non se lo chiedono pure i suoi numerosi ed agguerriti sostenitori?

11 pensieri su “Mi chiedo e vi chiedo”

    1. Infatti è quel che chiedo: perchè si è fatta tanta guerra alle navi umanitarie accusandole di complicità con i trafficanti di carne umana, arrivando pure a chiudere loro i porti?
      Possibile che i sostenitori del ministro spaccasettefelpe non si rendono conto di essere soltanto carne da propaganda? E che come ci sono i trafficanti di carne umana, ci sono pure quelli che propagandano la carne umana?

      Piace a 1 persona

  1. ehm ehm ehm …. a essere pignoli li aveva definiti “taxi del mare” il nostro avventuroso Giggino Sempreinpiedi (di Maio) ma a prendersi i dividendi di tutti gli squilli di trombone era stato l’uomo del rosario (e della macelleria): il problema è talmente complicato che non basta WordPress a contenerlo ma nell’inestricabile e nel confuso il problema resta lo stesso dal 1994 con Silvio il Grande, l’elettorato italiano 😦 😦 😦 elettorato sottosviluppato = politici deteriori

    Piace a 1 persona

    1. Sottoscrivo e sottolineo, chiedendo pure venia: effettivamente fu Di Maio ad anticipare la definizione di taxì del mare. Ma ciò non cambia i termini del problema. A meno di, come tu proponi, di tornare all’origine di questa assurda slavina che sembra sempre più travolgere l’unico neurone della maggioranza dell’elettorato italiano

      "Mi piace"

      1. Non mi sembra una cattiva idea, anche se andrebbe meglio la festa di una resa incondizionata nella Storia nostra. Soltantop che non ce n’è traccia. Sempre siamo riusciti a sfangarla. Persino con la terza guerra d’indipendenza, nonostante avessimo perso tutto il perdibile, ci abbiamo guadagnato qualcosa…

        "Mi piace"

  2. ci sarebbe da riflettere e parlare per giorni di molte cose. Una cosa davvero non comprendo dei media televisivi e non solo. Dell’attuale ministro che ha preso il suo posto nessuno ne parla, fra un po’ non sappiamo neppure chi sia. La cosa è strana, ed è capitata molte volte anche in passato, ci sono persone che ogni giorno sono sulle tv per moltissimi minuti, altre che pur ricoprendo gli stessi incarichi non si vedono neppure. A questo punto viene da chiedersi se il successo sia dovuto alle idee o hai passaggi in tv ……

    Piace a 1 persona

    1. Senz’altro ai passaggi in tv: il precedente ministro è passato alla storia per essere stato un tronista della tv ed anche u presenzialista dei socialmedia. Dunque non’è meravigliarsi del”succeso” che non corrisponde, naturalmente, ai risultai pratici ottenuti. Infatti, visto il fallimento della propaganda basata su Porti chiusi e lotta alle navi umanitarie delle ong, chiedevo e mi chiedevo se ci fosse qualcuno che abbia cambiato opinione sul minstro in questione.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...