Lockdown

Siamo, siamo, strabilianti lo siamo:

decisa che la partita è per censo

e che intenso è il pathos, si resta a lato

nell’inferno degli umiliati stretti.

seri ci chiniamo a guardarci i piedi:

instabili e sconosciuti i piedi. Stanchi

ci portano da una stanza all’altra

regioni d’un tratto sconosciute.

E sempre ci bruciano di loro

,per farci sentire che ci sono,

che ci siamo ancora per un viaggio

per una passeggiata lungo la riva

di quel fiume che ci scorre sangue:

Goccia a goccia che ci sfila in vena

miraggio tra un universo e l’altro

per rivangar terre esaurite di frutti

assediati da qualche parassita di troppo

… Con qualche affetto di meno.

 

20 Luglio 2020 woodenship

5 pensieri su “Lockdown”

  1. una parola che abbiamo cominciato a conoscere quest’anno e che presto è diventata lo spettro della solitudine, intesa come isolamento dal resto del mondo. Ora per fortuna quello strano periodo è finito, ma ha lasciato in noi molti ricordi, che tu in questa originalissima poesia hai evidenziato.

    Piace a 2 people

  2. Brutto periodo da dimenticare. Anche se forse per qualcuno ha significato un ritrovarsi, un riscoprirsi. Ma anche violenza tra le mura di casa, mai sopita, scoppiata più forte di prima. E quanta anche solitudine, quanta angoscia per un domani davvero difficile da affrontare. Grazie caro messere. I vostri versi mi son piaciuti molto. Vi abbraccio lasciandovi una dolce carezza. Che la notte che avanza vi culli in un sonno ristoratore. Monna Isabella

    Piace a 1 persona

    1. Quella della violenza tra le mura domestiche, è stata una costanza in questi giorni così particolari, nobile monna Isa: le convivenze forzate hanno rivelato mostri che non hanno esitato a manifestarsi in tutta la loro brutalità.
      Grazie di cuore anche per la vs preziosa carezza con un bacio di petali vellutati e l’augurio per un felice inizio di settimana…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...