Intelligenza artificiale

…una volta che mi sei sotto pelle

lì ti effondi adrenalinica e sgusci

nervosa, diffusa, filamentosa…

Sensore sottotraccia vibri bassa

captando asperità e temperie vaste

d’interni. Così metallica tranci

arterie e vene confuse coi nervi,

che ti sento pietosa a mente fredda:

infissa, affondi nella carne, sonda

cauterizzi già che operi suture

sì che si trascenda a volo l’umano.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante grattacielo

22/02/2021 woodenship

73 pensieri su “Intelligenza artificiale”

    1. Sono felice, è una mia vecchia poesia. Ci ho lavorato diversi anni, ma non sono mai riuscito a pubblicarla. Mi sembrava sempre che mancasse qualcosa. Poi, l’altro giorno, mi è capitato di fare uno scatto col telefonino. Guardando il risultato, mi son detto:perché non aggiungerlo?
      Grazie di cuore.

      "Mi piace"

      1. Purtroppo si. È da quando, 10 anni fa, ho cominciato a pubblicare, che ho sempre puntato sulla parola per produrre immagini. Adesso sento che devo aggiungere qualcosa, almeno in questo momento:è cambiata la mia modalità di scrittura. Anche a causa della pandemia che mi interdetto l’accesso a bar e locali vari, in cui passavo il mio tempo a scrivere con la mia fidata biro e la mia carta raccogliticcia. Adesso, se voglio annotare qualcosa, debbo ricorrere ad una frammentarieta che non mi consente adeguata rielaborazione degli scritti. Insomma:devo affidarmi maggiormente all’intuito ed all’estro del momento. E qua entrano in campo pure gli scatti. Dal momento che, anch’essi risentono dell’esterno e dell’intuito del momento.

        Piace a 3 people

      2. Oh, sai che quanto dici mi risulta illuminante? Prima di bloccarmi sul finire del 4°romanzo, avevo un’abitudine quotidiana simile alla tua. 8 marzo 2020, fine delle libertà personali e con esse inizio del raccoglimento domestico ombelicale. Adesso andrò al bar con i miei quadernoni. Grazie infinite. Ciao.

        "Mi piace"

      3. 4°romanzo? Ehi, ma quanto sei prolifica?
        Comunque, i bar e i locali chiudono alle 18. Dunque è impensabile eleggerli a propri uffici e pensato, almeno per adesso. In ogni caso, sono felice che le mie parole ti abbiano fatto da lampadina.

        "Mi piace"

      4. Scrivo dal 2004. Ne ho anche un 5° incompiuto e pezzi di un 6° e 7°. Più una cinquantina di cartelle del sequel del primo, vedi mai.
        Arancioni tra 5 minuti, finita la festa dei bar. Però ne ho approfittato per ripartire, grazie.

        Piace a 1 persona

      5. eh, in vista del programma televisivo dedicato alla felice oasi, il sindek ha emesso un’oridinanzina per far luccicare la punta delle scarpe. Eh, me lo ricordavo laido (pre candidatura, ovvio), pian pianino tiriamo giù il mascherino.

        "Mi piace"

  1. il famoso transumanesimo, un viaggio nel futuro, in un mondo in cui i cyborg saranno parte di noi, controlleranno le nostre emozioni, i nostri stati d’animo, sapranno leggerci dentro..
    Interessante quest’opera poetica ispirata a questo futuro…

    Piace a 1 persona

    1. Mio caro max, ricordo un giorno di avere letto, in un libro di cui non ricordo titolo e nemmeno autore, di una famigliola in gita in barca su un canale di Marte. Il padre aveva promesso al figliolo di fargli conoscere i marziani. E il bambino spesso gli chiedeva dove fossero questi marziani, visto che ovunque era deserto. Ad un certo punto, il padre, inclinò leggermente il fianco della barca, chiedendo al bambino di guardare il riflesso sull’acqua. Il piccolo seguì l’invito, ritrovandosi a specchiarsi. Il bimbo capì.
      Questa scena mi si è stampata nella mente e nel cuore, facendomi provare una fitta acuta: chissà che in queste immagini di cyborg che noi vediamo in tanti films di sf, non ci sia il riflesso della nostra specie che sta andando oltre l’umano?
      Grazie di cuore sempre.

      Piace a 1 persona

  2. Sonde sottopelle, che agiranno in silenzio, al di là del nostro volere, anche per allineare l’illogitità del nostro pensiero…
    Versi originali, su un tema molto interessante.
    Un sorriso per te, Silviatico, silvia

    Piace a 1 persona

  3. Mi hai fatto venire in mente un classico dei manga e dell’animazione giapponese a tema cyberpunk: Ghost in the Shell.
    I tuoi versi sarebbero perfetti per i pensieri della bella protagonista cyborg Motoko Kusanagi. Nonostante sia un cyborg, è profondamente umana nei suoi comportamenti e sopratutto nell’interrogarsi sul senso della sua identità. Umana o robot? O entrambe in un nuova entità.

    Piace a 1 persona

  4. La cosa mi affascina parecchio, compadre, tanto che mi colpì il sottotitolo di uno dei film della serie Startreck: pianeta Terra, 20 miliardi di abitanti, nessun vivente.
    Posto che l’essere umano non è all’altezza, anche per composizione, oltre che per struttura, ai viaggi interstellari, è lecito supporre, a mio modestissimo parere, che si dovrà trovare una sintesi felice tra l’intelligenza umana e quella artificiale, in modo che si rafforzino vicendevolmente nella rincorsa delle stelle…
    Grazie di cuore sempre

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...