Ivi

Da qualche parte devo averlo scritto

non ricordo dove, o soltanto letto.

Forse in un angolo remoto d’azzurro

magari su righe di nubi laggiù 

dove l’indaco si stempera in lillà. 

Oppure all’opposto, ivi che è precoce

l’abbozzo di luna a luce ancor vaga.

Ah la memoria: convince d’un verso

per l’altro incapriccia e non mi dà modo!

Si che, a guardar volta, non so la chiave:

tutto appar così vacuo a mente fredda

da svanire all’orizzonte in dissolvenza

come parole d’amore che, scritte 

su labbra, poi si smarriscono nel blu.

26 Settembre 2022  woodenship

Pubblicità

16 pensieri su “Ivi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...